Un progetto di cura per la salute di tutti!

Indirizzo:

Torino - Via Parma 71 bis - 011 760 4201

Naturopatia e Riflessologia

La Naturopatia è una disciplina salutistica riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che agisce favorendo la capacità innata dell’organismo di stare bene, armonizzando naturalmente le funzioni corporee e gli equilibri alterati da abitudini di vita scorrette, errata alimentazione, stress e inquinamento. Essa opera in modo multidisciplinare integrando in sé molteplici saperi, metodologie e tecniche naturali non invasive, per il mantenimento e la promozione della salute e del benessere individuale.

Per il naturopata è fondamentale favorire la salute, piuttosto che contrastare la malattia (campo principale della medicina allopatica). La sua attenzione è rivolta alla ricerca delle ragioni della salute, ai fattori e alle modalità con le quali può essere mantenuta e rafforzata, mediante un approccio sistemico volto al riequilibrio del terreno ed al recupero dei sistemi di regolazione dell’organismo, attraverso:

  • la modulazione del sistema immunitario e dell’infiammazione
  • Il miglioramento del benessere intestinale
  • l’eliminazione del sovraccarico tossinico
  • la deacidificazione tissutale e la rimineralizzazione
  • il riequilibrio del sistema neurovegetativo
  • l’alimentazione naturale e la correzione degli stili di vita

La consulenza Naturopatica

La consulenza di Naturopatia è un’indagine approfondita della durata di circa un’ora e mezza che mira ad aiutare la persona a migliorare lo stile di vita e le proprie abitudini alimentari, affiancandola lungo un percorso di benessere il cui scopo è quello di stimolare e preservare le capacità di autoguarigione dell’organismo, anche con i rimedi naturali e l’integrazione nutrizionale.

A supporto dell’indagine vengono eseguiti alcuni test bioenergetici molto accurati – innocui e non invasivi – con apparecchiature elettroniche di biorisonanza che permettono la valutazione delle condizioni energetiche (e non cliniche) di organi e sistemi, sovraccarichi metabolici, disregolazione dei ritmi e la successiva armonizzazione dei segnali vibrazionali alterati.

Il trattamento naturopatico ti aiuterà a…

  •  Valutare i segnali disarmonici con tecniche di biorisonanza  e strumenti bioelettronici
  •  Cambiare in meglio le abitudini alimentari a partire dal Biotest energetico delle intolleranze alimentari
  • Favorire la buona funzionalità e permeabilità intestinale ed un corretto equilibrio della flora batterica
  • Intraprendere un percorso di depurazione e di detossificazione dell’organismo
  • Riequilibrare il terreno fisiologico attraverso suggerimenti
  • di integratori erboristici, oligoelementi, vitamine, minerali, probiotici e funghi
  •  Sostenere e potenziare il sistema immmunitario
  • Riequilibrare gli stati disarmonici emozionali con l’aiuto della floriterapia

Altri trattamenti integrati

Sessioni con generatore di ioni negativi, campi elettromagnetici pulsati a bassa frequenza, onde millimetriche, utili per: migliorare la mobilità articolare, ridurre il dolore e l’infiammazione, favorire la microcircolazione e ridurre i tempi di cicatrizzazione, rafforzare il sistema immunitario, potenziare la respirazione, risolvere alcuni problemi della pelle, ecc..

Naturopata Mario Rotella


La Riflessologia affonda le sue radici nella Medicina tradizionale cinese e consiste nella stimolazione mirata di alcuni punti del corpo attraversati da quelli che, per l’appunto in Cina, vengono definiti meridiani energetici. La più nota e forse anche la più efficace è quella del piede, parte del corpo ricchissima di terminazioni nervose che ben si prestano a essere stimolate e massaggiate.

Dopo un massaggio di Riflessologia plantare vi è un beneficio circolatorio, allentamento della tensione, rilassamento.

Per cosa è indicata:

  • Problemi all’apparato digerente: gastrite cronica, colite, stitichezza.
  • Dolori muscolari e articolari: cervicale, lombalgia, mal di schiena, sciatica.
  • Disturbi legati ad ansia e stress
  • Altri disturbi come labirintiti, nevralgie, mal di testa, insonnia, ma anche caduta dei capelli, dimagrimento, cellulite, ritenzione idrica.

Naturopata Micaela Guerrini

Shiatsu

Lo shiatsu ( in giapponese “pressione delle dita”) è una tecnica di manipolazione nata in Giappone, con antiche radici nella Medicina Tradizionale Cinese.

Questa tecnica agisce mediante pressioni effettuate sul corpo del ricevente con pollici, palmi delle mani, gomiti e ginocchia, lungo le linee dei Meridiani energetici, canali che veicolano l’energia vitale.
L’applicazione della pressione e delle tecniche di stiramento dello Shiatsu serve a rilassare la tensione nella muscolatura, a sciogliere le articolazioni ed a riallineare la struttura del corpo.
La pressione lungo le linee energetiche aiuta inoltre ad armonizzare gli squilibri nel funzionamento degli organi interni.
Il trattamento Shiatsu dà in genere al ricevente una sensazione di benefico rilassamento ed al tempo stesso una salutare stimolazione che sollecita e rafforza la capacità di autoguarigione dell’individuo.

Come si svolge un trattamento Shiatsu?
Il trattamento si svolge in un ambiente tranquillo, si è distesi su di un morbido materasso di cotone poggiato a terra, come previsto dalla tradizione giapponese. Si resta comodamente vestiti, con abiti leggeri, meglio se in materiale naturale (cotone, lana, lino).L’Operatore tratta tutte le parti del corpo (dorso, gambe, braccia, addome, collo e testa) seguendo le zone ed i Percorsi Energetici più “bisognosi ed interessanti”, portando delle pressioni dolci ma profonde con i palmi delle mani, i pollici, ed a volte anche con gli avambracci/gomiti.

 

Osteopatia

L’Osteopatia è una Medicina complementare che mira a potenziare le condizioni psicofisiche di un individuo, per favorire il recupero dello stato di salute dell’organismo. Lo specialista per mezzo di una conoscenza approfondita dell’anatomia cerca di ristabilire l’armonia tra il sistema  muscolo-scheletrico, nervoso e circolatorio; ogni componente è dipendente dalle altre parti e il corretto funzionamento di ognuna assicura quello dell’intera struttura.

Cosa fa

L’osteopata utilizza le mani. Mani che gli permettono di percepire anche piccolissime variazioni che avvengono nei tessuti delle strutture corporee, siano essi visceri, muscoli o articolazioni, e a rimuovere quelle situazioni che ne impediscono il perfetto funzionamento. Così facendo assicura sollievo in caso di dolori, limitazioni e altri sintomi locali, ma non solo. Agisce localmente, ma indirettamente, anche su tutto il sistema, ristabilendo il corretto funzionamento del sistema nervoso autonomo, che condiziona molti elementi e parametri del corpo umano, come la pressione nervosa, il battito cardiaco, la frequenza respiratoria.

Cosa cura

L’osteopatia è adatta in caso di dolori muscoloscheletrici e/o di limitazioni di movimento, cefalee, stanchezza cronica, tachicardie, otiti, sinusiti, e disturbi digestivi, disturbi dell’apparato riproduttivo oltre che traumi articolari e muscolari, cervicalgie, lombalgie, artrosi, problemi ormonali.

Da consigliare anche a scopo preventivo, per correggere quei difetti di postura e quei malfunzionamenti (per esempio dolenze) che, nel tempo, potrebbero dare origine a malattie vere e proprie.

Osteopata David Visco

Osteopata Alberto Tirone

 

Alimentazione e Nutrizione

La sfera della nutrizione e alimentazione umana, è uno dei temi centrali nell’ambito della promozione e della tutela della salute. Alla base della nostra salute, infatti, deve esserci una sana e corretta alimentazione, ma prima ancora l’educazione ad un corretto comportamento alimentare, identificando modelli errati ed introducendo modifiche concrete. Nella sua applicazione clinica è fondamentale un approccio multidisciplinare e strettamente incentrato sulla persona.

  • Il servizio: sarà effettuata una valutazione dello stato nutrizionale della persona, e di eventuali condizioni patologiche concomitanti, da parte di un Medico esperto in Nutrizione, elaborazione di una dieta personalizzata e successive visite di controllo ed elaborazione della dieta in relazione allo stato di salute raggiunto.
  • Si rivolge sia a persone con specifiche patologie per le quali la dieta rappresenta una parte fondamentale della terapia (diabete mellito, ipertensione arteriosa, obesità, IBD, celiachia, osteoporosi, ecc), sia a persone con problemi di sovrappeso o sottopeso, ed, infine, a quelle persone che seguono modelli alimentari scorretti (che minano silenziosamente la nostra salute, rappresentando fattori di rischio cardiovascolare o per patologie croniche) e che vogliono correggerli in un ottica di prevenzione e promozione della salute.
  • La diminuzione dell’apporto alimen­tare non è sufficiente per ridurre il sovrappeso ma è necessario incrementare il movimento; questo è indispensabile per contrastare i danni provocati da una eccessiva sedentarietà che rappresenta un fattore di rischio per il diabete, le malattie cardiovascolari, i tumori e l’obesità. Al centro Amaltea proponiamo trattamenti per l’obesità, specifici ed integrati: è possibile essere seguiti da più figure professionali differenti che formuleranno insieme un progetto terapeutico dietetico, riabilitativo, psicologico così da rendere efficace e semplice il difficile percorso di dimagrimento.

Dottoressa Viola Teroni

Dottoressa Veronica Ventura

Agopuntura

Antica disciplina cinese, si caratterizza per essere naturale, infatti non prevede la somministrazione di sostanze chimiche, ma il riequilibrio delle funzioni dell’organismo dall’interno, tramite la stimolazione di particolari punti “sensibili” del corpo. Efficace: l’efficacia dell’agopuntura su una varietà di patologie è stata ampiamente riconosciuta dalla ricerca e dalle principali organizzazioni mediche mondiali (OMS, NIH). Vanta inoltre un approccio olistico, infatti l’organismo stesso è l’insieme inseparabile di funzioni correlate e interdipendenti. La diagnosi e la terapia sono sempre volte alla persona nella sua globalità e non a eliminare un sintomo di un singolo apparato. Inoltre l’agopuntura è curativa: non solo è in grado di dare un sollievo sintomatico ad un dato disturbo, ma svolge anche un’azione antinfiammatoria naturale, agisce sulle contratture e sul trofismo tissutale e ha un’azione neuroendocrina e metabolica. Per il tipo di approccio della medicina cinese, l’agopuntura si presta a essere integrata con altre tecniche terapeutiche, riabilitative, di counseling, di nutrizione e, quando necessario, anche farmacologiche. Infine, non meno importante, risulta essere praticamente priva di effetti collaterali e di controindicazioni.

  • Le patologieche possono essere trattate sono: patologie muscolari e osteoarticolari (lombalgia, cervicalgia, gonalgia, spalla dolorosa, fibromialgia, trigger-points, ecc); disturbi ginecologici (dismenorrea, sindrome premestruale, sindrome climaterica, nausee gravidiche); disturbi psico-emotivi (ansia, insonnia, depressione, attacchi di panico, ecc); disturbi gastroenterologici (reflusso gastroesofageo, intestino irritabile, stipsi, diarree, ecc); disturbi della fertilità femminile e maschile e supporto alla procreazione assistita; Cefalea tensiva ed emicranie; nevralgia del trigemino, vertigini, sinusiti croniche, asma, allergie.

Dottoressa Alexandra Tarna

Omeopatia

E’ la più diffusa tra le Medicine Complementari, vantando circa 200 anni di storia. Questa si pone come obiettivo la cura dell’individuo nella sua globalità, ovvero non si concentra strettamente sulla malattia intesa come processo patologico ma piuttosto sulla persona, utilizzando un approccio olistico che considera mente e corpo di pari importanza. I rimedi omeopatici sono scelti secondo il principio “Similia Similibus Curantur” (ovvero il simile viene curato dal simile). Tali rimedi sono ottenuti attraverso un processo di diluizione e dinamizzazione. L’Omeopata, quindi, non tenta di sopprimere il sintomo ma di ripristinare lo stato di equilibrio dell’organismo, di cui la malattia rappresenta il primo segnale di compromissione, al fine di ottenere una vera guarigione.

“Compito altissimo e unico del medico è il render sani uomini malati, ciò che si dice guarire”. S. Hahnemann (medico tedesco fondatore dell’Omeopatia)

Dottoressa Laura Tomasi Cont